pulizie

ci mette sempre un bel po’, la signora E., a scendere le scale dal suo monolocale per aprirci la porta di casa. al piano terra abitano i proprietari, ma non aprono mai quando si citofona al primo piano. osservano chi entra ed esce da dietro le tendine in pizzo, appannando il vetro. ogni volta che andiamo a trovare la signora E. e citofoniamo al primo piano, la aspettiamo guardando la piccola nuvola di alito che si posa sulla finestra del piano terra. la signora E. impiega sempre un bel po’, a scendere, perché scende in ginocchio. dice che i proprietari l’hanno scelta per fare le pulizie proprio perché cammina in ginocchio. dicono che così si pulisce meglio. lei invece dice che le fanno male le gambe. non sappiamo da quando cammina sulle ginocchia, non l’abbiamo mai vista in piedi. nel nostro vicinato si pensa che abbia iniziato durante la grande dispersione, tra le spighe di grano nel campo nemico.

Eda Özbakay

Advertisement

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s